Rientro con successo per il Roller Biasca

RC Biasca 5 – Montreux HC 2

Dopo più di un mese di interruzione, il riavvio del campionato ha riportato al Palaroller, nonostante le restrizioni vigenti, una buona cornice di pubblico per un incontro fra i locali e il Montreux HC. Per i rivieraschi era l’opportunità per mettere altro fieno in cascina, consolidare la propria posizione di metà classifica e restare a ridosso del treno playoff; per i romandi l’occasione per mantenere qualche speranza di salvezza. La fase di riavvicinamento alle competizioni è stata caratterizzata anche da blocco degli allenamenti e ripresa a singhiozzo a causa di isolamenti e quarantene.

Viste le circostanze non poteva che andare in scena la partita vista sabato. A fronte di una netta superiorità tecnica, i ticinesi non sono riusciti a creare subito un netto vantaggio anche grazie all’ottima prestazione del portiere avversario Nicolas Membrado, uno dei pochi assieme al capitano Rui Cova a valere in questo momento la categoria. Una penalità inflitta allo stesso Cova ha offerto l’occasione di un tiro diretto, realizzato da Gregorio Boll. Sono seguite diverse occasioni, ma anche diversi errori di impostazione e, allo scadere di due minuti di penalità inflitti a capitan Ruggiero, è arrivato il pareggio romando con Niclass. L’entrata di Saez ha trasmesso un po’ di ordine e di ritmo e ha portato dapprima alla rete dell’argentino, abile a infilare all’incrocio una respinta in area, e in seguito, su servizio dello stesso Saez alla rete di Camillo Boll.

Il secondo tempo è proseguito sugli stessi binari ma con un aumento crescente della nervosità e dei falli di squadra, anche a causa dei limiti attuali di preparazione di entrambe le squadre. Il tentativo di reazione del Montreux porta a ridurre le distanze con Duvoisin al quinto minuto della ripresa. La risposta dei ticinesi è però immediata e, dopo alcuni tentativi falliti per poco, Scanavin al termine di una pregevole iniziativa personale, ha insaccato la quarta rete biaschese. Infine Gregorio Boll, servito da Saez, ha chiuso in ripartenza la pendenza con il 5 a 2 finale. 

La vittoria ha permesso al Biasca di incamerare punti importanti e rientrare nel ritmo campionato, in vista dei prossimi incontri che si prospettano molto più insidiosi: dapprima la trasferta a Ginevra e fra due settimane il derby del Gottardo al Palaroller contro il sempre insidioso RHC Uri.

Di Gianni Totti